Leaders

Quando qualcuno ha la responsabilità di essere leader, si trova spesso di fronte ad un dilemma:

1. essere qualcun altro, ovvero ispirarsi ad un leader conosciuto e ripercorrerne i passi;

2. essere se stesso.

Direi che in entrambi i casi commette un errore, poichè nel primo rischia di adottare uno stile che non rispecchia la sua personalità e le sue competenze; nel secondo rischia di non avere doti sufficienti a guidare la sua squadra.

Credo che il problema vada impostato in modo radicalmente diverso: ogni leader deve impegnarsi ad essere la miglior versione di se stesso e per questo deve studiare la leadership con la stessa passione e lo stesso impegno con cui un vero professionista affronta la sua materia di competenza.

Nessuna scorciatoia. No pain, no gain.

Articolo creato 95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto