La spinta gentile…

spintaAlcuni recenti testi, tra cui il recente “La spinta gentile” di Thaler & Sunstein, propugnano un’idea di fondo di una semplicità travolgente: le piccole cose possono segnare una differenza enorme.

Giudicate voi:

  • 30 metri di distanza in un ufficio talvolta fanno più danni di 100 km di strada, in termini di comunicazione.
  • I negozi di Wal-Mart in USA hanno aumentato le dimensioni dei carrelli, e le vendite degli articoli ingombranti (come i forni a microonde) sono salite del 50%.
  • Riunitevi attorno ad un tavolo rotondo, anzichè rettangolare, la percentuale degli interventi nel dibattito decollerà.
  • Se il piatto di portata è a più di 2 metri dalla tavola, il numero dei bis crolla del 63% rispetto a ciò che accade lasciandolo sulla tavola.
  • Volete salvare delle vite? A chiunque metta piede in ospedale consegnate delle calze contenitive: riducono il rischio di trombosi venosa profonda. Così facendo si salverebbero 10.000 vite l’anno solo nel Regno Unito.
  • Via i cestini da sotto le scrivanie. Vedrete come i tassi di raccolta differenziata schizzeranno alle stelle.
  • Fate in modo che il paziente veda del verde dalla sua finestra e il decorso postoperatorio si abbrevierà in media del 20%.

La “spinta gentile” deve diventare il perno di ogni strategia di cambiamento, praticamente in ogni circostanza: è veloce, costa poco ed ha un potente effetto moltiplicatore!

Vado subito a segare gli angoli del mio tavolo delle riunioni!  😉

Articolo creato 138

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto